Vademecum + Videino = Videomecum

Il primo Vademecum scritto dal mio gruppo, i Loungerie, fu il celebre Vademecum musicale, ovvero: come scrivere una canzone in trenta secondi (però!). Quando collaborammo coi Licaoni, io scrissi un nuovo Vademecum Licaoniano, ovvero: come scrivere uno spettacolo nello stile dei Licaoni. Ieri sera, al Dessé, per i dieci anni di attività di questo gruppo di videofuckers – ma non solo – molti ospiti illustri hanno porto il loro omaggio, normalmente leggendo da squallidi foglietti pro-memoria. Mi riferisco, per l’appunto, ai vari ex o attuali Licaoni, uno dei quali ha oltretutto definito i Loungerie come il loro più acerrimo nemico. Ecco, questa è la nostra rivincita, Licaoni: il mio nuovissimo Vademecum Licaoniano. Tutto senza leggere (a parte la pessima Alessandra che si era segnata delle frasi sulla mano: pessima).  Questa  sì che è professionalità, cari Li Caoni! Questo sì che è umorismo. Altro che voi…

Dunque, si può vedere la performance spezzata in tre parti, QUI, QUI, e QUI, grazie alla fedele narice28, che è (ancora) piuttosto invasata dei Loungerie, ma si sta disintossicando.

Ah, dovrebbe essere uno sketch semi-comico. Questo anche per dimostrare che non scrivo solo di morte…

Advertisements

About this entry