Prima della Generale

Ho solo pochi minuti per questo post, alle 3 avrò la PROVA GENERALE, finalmente saremo davvero tutti e verranno fuori le solite magagne della prova generale. Dice che se la generale va male, lo spettacolo va bene. Non saprei… Questa gente di spettacolo è sempre superstiziosa… Meno male faccio lo scrittore…

Ieri, alle 20, dopo il lauto aperitivo letterario a Villa Fabbricotti, io e Ale siamo andati a cena da Mariagiovanna (MGM, la videomaker febbricitante) per finire il montaggio delle interviste pre-spettacolo.  Alle 21 ci ha raggiunto Fasula; alle 22 è andata via Fasula; alle 22e30 ci ha raggiunto Michela; alle 23 Alessandra si è addormentata sul divano: odia il montaggio, le dà un effetto soporifero più veloce del movimento in underground. Ci abbiamo fatto le tre e mezzo. Peccato non avere altro tempo, ci sarebbe da tagliare ancora, e limare, e smussare, e sorprendere. Si è fatto ciò che si è potuto e più non dimandare.

Comunque sono tranquillo. Mi sembra di essere abbastanza zen. Cioè, invasato ma in modo zen. Manca solo un giorno allo spettacolo. Fin qui tutto bene. Sono tranquillo.

5 minuti fa ho litigato con Ale perché, dopo la generale, mi voleva portare in città per comprare i regali.

Dico, ma scherziamo?

Annunci

About this entry