L’eterna lotta tra il bene e il male

Il Cicci Festival è finito.

Ieri abbiamo riportato le bibite invendute al negozio, che come d’accordo ce le ha riprese indietro.

Il bilancio è buono, abbiamo coperto le spese, abbiamo stretto contatti con realtà nazionali e internazionali. Abbiamo progetti futuri.

Il pubblico della due giorni ha decretato la foto vincitrice del primo Photocontest “Mio non esiste”. Tra le dieci foto finaliste ha vinto Domanges con “The gift”. Ovvero questa:


La bambina con la conchiglia è la figlia del fotografo. E’ venuta alla mostra e mi ha detto “peccato, la conchiglia non c’è più”, e io “perché?”, e lei “perché s’è buttata via”, e io “perché puzzava?”, e lei “no, è stata mamma, ha detto che non si poteva tenere”, e io “meno male che è nella foto, così te ne ricordi per sempre”. Lei ha annuito ma non sembrava tanto convinta.

Al secondo posto si è classificata la foto della mano di Sarasculli che avevo utilizzato qualche giorno fa per il drammatico post-racconto  “Il sogno di una mano“.

Dopo la “Tavola spigolosa” di sabato sul tema dei creative commons, domenica è stata la volta di “Icci Icci sento odor di VideoCicci”, un’attenta selezione, a cura degli ottimi Licaoni, di video disponibili sul web in CC. A parte la generale buona qualità dei cortometraggi o dei trailers di lungometraggi (soprattutto di genere), c’è stato un momento “alto” dedicato ad Antonio Zucconi e alla sua Coma Film (QUI il suo blog). Ed è proprio con un video che mi ha molto divertito che vi lascio, spero piaccia anche a voi. D’altronde è un classico: l’eterna lotta tra il bene e il male.

Voi da che parte state?

Advertisements

About this entry