Lasciare il segno

Premessa: un insegnante di inglese delle scuole medie deve portare avanti il programma di ogni classe tenendo conto delle 4 abilità di base della lingua: speaking (sapersi esprimere in inglese), listening (saper capire messaggi orali), reading (saper leggere e comprendere un testo scritto), writing (saper scrivere un messaggio, una lettera, ecc.). Intorno a queste 4 abilità si sviluppano la grammatica e il lessico, che sono dei mezzi – e non dei fini – per perfezionare le suddette abilità.

Purtroppo le ore di insegnamento settimanali sono solo tre, per cui, già finire il programma è arduo, figuriamoci fare attività “alternative” (ma qualche puntata di telefilm americani gliela faccio vedere, ogni tanto…). Sin dal mio primo anno di insegnamento, però, c’è un esercizio “collaterale” sulla comprensione orale che ho sperimentato in ogni classe, generalmente con un buon successo. Si tratta del classico fill in the blanks (riempi gli spazi vuoti), applicato però ai testi di alcune canzoni.

Che professore moderno, eh?

Ad esempio, alla fine della prima, dopo aver fatto il present continuous, agli studenti tocca la canzone Tom’s Diner di Suzanne Vega, che è quasi tutta al tempo presente in questione (I am sitting in the morning… I am waiting at the counter…). L’importante è che la canzone si capisca bene, e che non vi siano parole troppe difficili o strutture grammaticali sconosciute ai ragazzi.

Quando trovo la canzone adatta a una classe, copio il testo, tolgo delle parole (a volte delle brevi frasi) e vi metto gli spazi bianchi. Il numero delle parole tolte o la difficoltà di comprensione delle stesse dipendono dal livello della classe. In prima, a volte, metto persino l’iniziale di ogni parola! Sì, lo so, sono troppo buono…

Quando il testo è pronto, lo fotocopio e lo distribuisco agli alunni. Faccio un appello al loro senso di responsabilità. Anzi, di solito occorrono due appelli: nel primo dico che c’è bisogno di concentrazione e silenzio perché è un esercizio molto importante. Quando il primo appello cade nel vuoto, e il chiacchiericcio prende il sopravvento sulle parole della canzone, procedo col secondo appello, solitamente più persuasivo: “ora se continuate a fare casino metto via tutto e interrogo”.

L’esercizio richiede varie ore: prima parlo un po’ in inglese dell’autore; poi faccio ascoltare la canzone per intero; poi la faccio riascoltare stoppandola ad ogni riga, mentre i ragazzi cercano di riempire gli spazi vuoti; poi la faccio riascoltare per strofe; infine per intero. Comincia poi la correzione collettiva: faccio scambiare i fogli tra gli alunni, mentre io alla lavagna trascrivo la canzone riga e per riga e do la soluzione facendola riascoltare un pezzo alla volta; poi, una volta corretta, la riascoltiamo; infine la traduciamo.

Come potete vedere, è un’attività complessa che raramente si conclude in due ore. Ecco perché non riesco a farne più di due o tre all’anno.

Tra le canzoni che ho preparato via via negli anni ci sono Caravan of Love degli Housemartins, Perfect day di Lou Reed, Yesterday dei Beatles, Horny di Mousse T (solo in alcune terze, e senza dire troppo esplicitamente che “horny” significa “arrapato”…) e un’altra che, di solito, riscuote un buon successo. A tal proposito, leggete questa mail che mi è arrivata un paio di giorni fa:

Professore, buongiorno!!
Si ricorda di me?? Ci siamo incontrati un annetto fa ad una manifestazione ed inizialmente stentava a riconoscermi!!
Ieri ascoltando un po’ di musica mi è capitata una canzone di Bowie, Ashes to ashes..quindi mi sono cercata il testo, e mi sono resa conto che è il “seguito” di Space Oddity!!E lì sono piovuti i ricordi della seconda media quando lei ci fece ascoltare quella canzone stupenda per completarne il testo riempiendo gli spazi..lo sa che a distanza di 5 anni me la ricordo ancora tutta a memoria??
Lei ci parlò anche di un seguito, ma non ce lo hai mai fatto ascoltare, e spesso mi sono chiesta come fosse la canzone in questione..
Ora l’ho trovata, e quindi ho deciso di scriverle..
E’ bellissima, Bowie è un vero genio..
Mi sono già scritta il testo sul quaderno dove tengo tutti i testi delle canzoni importanti..:)
Ovviamente mi ricordo anche “Tom’s Diner” e “Caravan of love”..
Che bei ricordi..

Lei come sta??
Tutto bene??
Dove insegna adesso??
La ricordo come L’Insegnante d’inglese con la I maiuscola, e come L’Insegnante che riusciva a capire quanto mi sentissi isolata in quella classe talvolta, dato che le mie passioni non erano molto popolari fra i miei compagni, e come la persona con cui potevo parlare dei film di Hitchcock e non solo..

Un abbraccio forte forte..
Con affetto sincero..!!

Ora, chi non si scioglierebbe davanti a una mail come questa?

Chi non si sentirebbbe gratificato per il lavoro svolto?

Io, leggendola, ho avuto un piccolo moto d’orgoglio, e ringrazio l’autrice per l’immagine che conserva di me e del mio lavoro, e per avermelo fatto sapere.

Peccato che siamo governati da istituzioni che vedono l’istruzione come un peso, più che come una forza, che puntano all’ignoranza perché gli ignoranti fanno meno domande. Peccato che sempre più i professori siano visti come gli sfigati di turno a cui non è toccato un lavoro migliore, peccato che siamo i meno pagati d’Europa, i meno gratificati, peccato che a parlare di cultura, qui in italietta, si rischia di passare per ridicoli.

Ma bando alle ciance.

So di fare cosa gradita a tutti coloro che vogliono esercitare il loro inglese. Di seguito trovate il fill in the blanks di Space Oddity, che tanto successo ha riscosso. Sotto ancora il video in cui David Bowie canta la canzone (rispetto ai miei studenti siete facilitati dal movimento delle labbra, però). Perché non ci provate?

Space oddity (David Bowie)

Ground _________________ to Major Tom

Ground _________________ to Major Tom

_____________ your protein pills and put your helmet __________ .

Ground _________________ to Major Tom

Commencing ____________________, engines on

Check ignition and may God’s ______________ be with ___________ .

__________  _______ Ground Control to Major _____________,

You’ve really made the grade

And the __________________ want to ________________ whose shirts you wear

___________it’s ________________ to leave the capsule if you dare

___________ is Major Tom to Ground Control, I’m stepping through the ___________

___________I’m floating in a most peculiar _____________

and the ____________ ______________ very ________________  _______________

here, am I _______________ round _________ tin can

far above the ____________________

________________ Earth is ______________ and there’s _______________ I can _________ .

Though I’m past one _______________ thousand miles, I’m ___________________ very still,

and I _______________ my spaceship knows which way to ____________,

tell my _______________ I love __________ very _____________, she _____________

Ground ________________ to Major Tom, your circuit’s _____________ ,

There’s _____________________  __________________,

___________ you _______________hear me Major Tom,

___________ you _______________hear me Major Tom,

___________ you _______________hear me Major Tom,

___________ you ____________, and I’m floating in my tin can,

far above the ____________________

________________ Earth is ______________ and there’s _______________ I can _________

Ed ecco il video originale:

La sufficienza è al 60 per cento.

Non contano le parole ripetute.

Advertisements