Words are very unnecessary

Sul Montjuic, poco sotto alla Fundaciò Mirò, c’è la zona olimpica di Barcellona, costruita per le olimpiadi del 1992.

Sarà che a me piacciono molto le architetture contemporanee, sarà che vivo in una città dove l’edificio architettonicamente più azzardato è l’Ipercoop, sarà che ho scattato migliaia di fotografie di Barcellona e, almeno le più interessanti, vorrei condividerle con voi, sarà che ho ricominciato a lavorare e subito mi toccano due pomeriggi di rientri, sarà che passo le mie ore libere a scaricare e sistemare tutte le foto catalane, sarà che per domani dovrei finire due racconti nuovi e sono in dirittura d’arrivo, sarà che per questo motivo non ce la faccio a scrivere un bel post pieno di parole, ecco, sarà per tutte queste ragioni, comunque ora vi puppate una bella galleria fotografica della zona olimpica di Barcellona.

Sto facendo uno sforzo enorme, cercando di raggruppare le foto successive in modo tematico, anziché cronologico.

E a chi storce il naso perché alle immagini preferisce le mie argute parole, rispondo citando i Depeche Mode: “Words are very unnecessary”.

Candidandomi così a principino degli Eighties.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Via, e ora non fate le m. e lasciate un commentino. Sennò mi scoraggio. Basta anche “Nooo, guarda lì che posti!!!”

.

Annunci