La vita è bella – ma per niente giusta

Ieri abbiamo fatto il cambio dei cd in macchina, dopo che avevo imparato quasi a memoria La vida que vendrà, bellissimo album dei 99 Posse. Ale mi fa: “cosa vuoi sentire?” E io (un po’ scoglionato, ma è lunga spiegare perché): “quello che ti pare”. Mette questo cd e dalle primissime note riconosco la canzone. Era il 1991 ed era uscito il film Fino alla fine del mondo di Wim Wenders. La mia amica Eleonora mi aveva doppiato la cassetta (eh, sì, eravamo al tramonto di quel romantico supporto) con la colonna sonora dove comparivano gli U2, Patty Smith, Jane Siberry, Nick Cave, Elvis Costello, Depeche Mode, R.E.M., e altri. Tra questi altri c’era un pezzo di Lou Reed al quale mi sono particolarmente affezionato, perché è stato la colonna sonora di uno dei primi spettacoli che ho fatto, La voce di Andromaca, con la regia del nientepopodimeno attuale senatore Marco Filippi e la partecipazione straordinaria di Ninfa One e le compagne. Peccato non avere video né foto, di quello spettacolo. Io facevo un sacerdote che entrava in scena con un elmo e due corna lunghissime e arricciolate in fondo, sotto la musica di Lou Reed, appunto. Credo fosse il 1994 o giù di lì. Il pezzo si intitola What’s good, e contiene diverse frasi che mi sono sempre rimaste nel cuore: “Life’s like forever becoming but life’s forever dealing in hurt…”; “Life’s good, but not fair at all”; e poi c’era la prima frase che mi piaceva molto, ma solo perché non capivo cosa diceva, o meglio ci sentivo tutt’altra cosa (non vi capita mai di capire fischi per fiaschi, anche nelle canzoni italiane, a volte?); credevo dicesse: “Life’s like me and disorder”, e invece dice “Life’s like a mayonnaise soda”. Pensa te, la mente dove va, a volte… A dir la verità, preferivo il mio misERunderstanding.

Credo che il pezzo di Lou fosse dedicato alla morte del suo mentore e amico Andy Warhol, ma potrei sbagliarmi (l’anno prima, insieme a John Cale, gli aveva dedicato un intero album, Songs for Drella).

Comunque, questo è il testo, e a fianco avete la traduzione. Quello che mi piace è l’accostamento di versi demenziali o surreali (la vita è come il sanscrito letto a un pony; la vita è come il gelato col bacon, ecc.), che alleggeriscono il concetto arduo di esprimere il senso della vita, a frasi decisamente più significative. Credo esprima bene l’assurdità di quando perdi qualcuno di molto caro, e ti manca così tanto che la tua vita acquista tutto un altro significato. La traduzione a fianco è mia. Ho avuto difficoltà a tradurre il verso What good is seeing eye chocolate. Invece,what’s good, secondo me, si può tradurre a seconda del contesto con varie frasi in italiano: che c’è di bello in…; a cosa serve…; che senso ha…; ovviamente è una mia interpretazione.

Come direbbe la mia amica Immacolata, grande personaggio di Livorno, Lou è sempre Lou.

What’s good – Lou Reed

Life’s like a mayonnaise soda ……………………….. La vita è come una bibita alla maionese

and life’s like space without room ………………….. e la vita è spazio senza luogo

And life’s like bacon and ice cream ………………… e la vita è come un gelato col bacon
that’s what life’s like without you …………………… ecco cos’è la vita senza di te

Life’s like forever becoming, but – ………………….. la vita è un perenne divenire ma
– life’s forever dealing in hurt ……………………….. la vita ha sempre a che fare col dolore
Now life’s like death without living ………………….. la vita è morte senza vita
that’s what life’s like without you …………………… ecco cos’è la vita senza di te

Life’s like Sanskrit read to a pony …………………… la vita è come il sanscrito letto a un pony
I see you in my mind’s eye …………………………… ti vedo nella mia mente
strangling on your tongue ……………………………. strozzarti con la lingua
What good is knowing such devotion ………………. a cosa serve conoscere tale devozione
I’ve been around, huh ………………………………… ho girato parecchio
I know what makes things run ………………………. so come vanno le cose

What good is seeing eye chocolate …………………. a cosa serve un occhio al cioccolato (?)
what good’s a computerized nose ……………………. a cosa serve un naso computerizzato
And what good was cancer in April …………………… a cosa serviva un cancro in aprile
why no good, no good at all …………………………… a niente, non serviva a niente

What good’s a war without killing ………………….. che senso ha una guerra senza uccisioni
what good is rain that falls up ……………………… che senso ha la pioggia che cade verso l’alto
What good’s a disease that won’t hurt you ………. che senso ha una malattia che non fa male
why no good, I guess, no good at all ……………… non ha senso, credo, nessun senso

What good are these thoughts that I’m thinking … a cosa servono questi miei pensieri
It must be better, huh ……………………………….. dev’essere meglio
not to be thinking at all ……………………………… non pensare per niente
A styrofoam lover with emotions of concrete ..un amante di polistirolo con emozioni di cemento
no not much, not much at all ………………………. non serve a molto, non serve a niente

What good is life without living …………………….. a cosa serve la vita senza vivere
what good’s this lion that barks ……………………. a cosa serve questo leone che ruggisce
You loved a life others throw away nightly …… hai amato una vita che altri gettano via ogni notte
it’s not fair, huh, not fair at all …………………….. non è giusto, non è giusto per niente

What’s good ………………………………………….. a cosa serve
oh baby, what’s good ……………………………….. baby, a cosa serve
What’s good ………………………………………….. a cosa serve
what’s good, not much at all ………………………. a cosa serve, non serve a niente

Huh, hey baby, what’s good (what’s good)
What’s good (what’s good)
what’s good (what’s good)
not much at all

What’s good (what’s good)
what’s good (life’s good)
Life’s good (life’s good) ……………………………… la vita è bella
what’s good (life’s good) …………………………… che cos’è bello (la vita è bella)
but not fair at all ……………………………………. ma per niente giusta

Advertisements

About this entry